domenica, 14 Agosto 2022
Uganda

Kenya, Uganda e Ruanda: arriva il visto unico

Visitare l’East Africa diventa più facile, grazie a nuove disposizioni che permetteranno di adottare un visto comune. La regola vale in particolare per Kenya, Uganda e Ruanda ed è entrata in vigore a partire dall’inizio dell’anno, proprio dal 1° gennaio.

L’accordo firmato è a tutto vantaggio dei turisti che un tempo dovevano organizzarsi diversamente per passare da un Paese all’altro. Questi angoli di East Africa, del resto, sono noti per la loro fauna selvatica e sono sempre di più coloro che non vogliono rinunciare ad un tour di tale tipo, tra vegetazione e animali rari.

Facilitare i viaggi dal punto di vista dei documenti di cui essere in possesso, aiuta il turista meno intrepido e con poca voglia di perdere tempo, ad essere invogliato a partire. Questo si traduce quindi in un numero maggiore di arrivi, sui quali contano i tre Paesi, soprattutto Uganda e Ruanda, visto che il Kenya da tempo è quasi la seconda casa di molti italiani. Non dimentichiamo che persino grandi imprenditori come Flavio Briatore, hanno preferito Malindi per costruire una villa da sogno e vivere nel relax.

In più, l’idea comune è quello di lanciare sempre più pacchetti personalizzati e prodotti diversificati per ogni tipo di potenziale cliente, che voglia raggiungere questi paradisi in terra, dove tra safari e tradizioni tipiche peculiari, durante un viaggio si allarga parecchio il proprio bagaglio di cultura. Il visto unico ha un costo di 100 dollari e garantisce la possibilità di muoversi tranquillamente nei tre Paesi. Fino a qualche mese fa, invece, era indispensabile pagarne tre differenti e restare per ore a sbrigare le lunghissime pratiche doganali.

Uganda

 

About Link Viaggi

Leggi anche

nizwa forte oman

Oman: cosa vedere a Nizwa, tra montagne, storia, bellezza e silenzi

L’Oman è una terra senza tempo, dove la storia si diverte a mostrare continui salti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.