venerdì, 14 dicembre 2018
Home » Europa » Olanda, tour dei tulipani: dal Keukenhof ai campi del Nord

Olanda, tour dei tulipani: dal Keukenhof ai campi del Nord

Olanda, tour dei tulipani: dal Keukenhof ai campi del Nord
5 1 vote

Immense distese di tulipani colorati e fiori di ogni varietà che segnano i percorsi come meravigliosi tappeti, pronti ad accogliere il visitatore. L’Olanda, in primavera, è un paradiso di sfumature che l’aria frizzante contribuisce a mantenere brillanti e da tutto il mondo, ogni anno, i turisti non esitano a fotografarne l’effimera bellezza, momentanea certo ma assolutamente perfetta. E anche questa volta il Keukenhof, il parco botanico di Lisse considerato il più grande al mondo per quanto riguarda le specie a bulbo, si prepara a riaprire i cancelli. Lo spettacolo della natura, in questo 2018, andrà in scena a partire dal 22 marzo per la sessantasettesima edizione, a fronte dei numeri eccezionali dello scorso anno: più di un milione di ingressi. Questo senza dimenticare che la meraviglia da Amsterdam in poi, è ovunque, basta allontanarsi dai centri ad alta concentrazione abitativa, perdendosi tra campi e campagne.

Il tema di quest’anno è il “Romanticismo nei fiori” , sempre declinato sui 32 ettari di terreno dove cominciano a sbocciare ben 7 milioni di capolavori della vegetazione. Si trovano circa 800 varietà di tulipani, ma anche narcisi, giacinti e altri fiori da bulbo. Non mancano poi oltre 2700 alberi con almeno 20 esposizioni floreali annuali.

Il Romanticismo nei fiori

L’argomento prescelto si ritrova soprattutto nel grande mosaico di 250 metri quadrati, che ha richiesto 50mila bulbi di tulipano, muscari e crocus. Composto da due strati, garantirà una durata maggiore. Il giardino risalente al 1857, invece, è stato concepito originariamente come area verde ornamentale del Castello Keukenhof e l’immagine è sempre idilliaca.Ci si trova di fronte al laghetto, ai faggi secolari e ai tulipani in trionfo. L’esposizione di rose sarà la più grande degli ultimi anni, con la rosa rossa come protagonista.

Questo luogo, tuttavia, per quanto sia il più famoso, non è comunque l’unico dove è possibile regalarsi un tour indimenticabile.

Nel Nord del Paese, infatti, c’è il Kop van Noord-Holland, tradotto letteralmente “la testa del Noord -Holland”, che comprende le municipalità di Den Helder, Hollands Kroon, Schagen e Texel. Si tratta di pittoresche zone cariche di graziosi centri storici, con le spiagge divise tra sabbia e dune e vaste aree naturali dove l’essenza olandese si ritrova tutta. E poi si incontrano, inaspettatamente, campi di tulipani (e non solo) a perdita d’occhio soprattutto tra Petten, Den Helder, Nieuwe Niedorp e Wieringerwerf. In bicicletta o a piedi si può godere di questo angolo diviso tra  il Mare del Nord e il mare interno “Ijsselmeer”.

Altri luoghi da raggiungere sono i dintorni Julianadorp aan Zee, situata proprio a ridosso delle dune tra distese colorate e il giardino “Floratuin” dove si possono anche raccogliere i fiori. La meraviglia comunque è soprattutto l’isola di Texel con macchie fiorite che si estendono tra le località di Den Hoorn e Den Burg, nella parte nord ovest e a sud della riserva naturale De Slufter. La fioritura, però, è più tarda. Avviene, infatti, circa 14 giorni dopo e fino alla fine di maggio.

Tra fine aprile ed inizio maggio, inoltre, vengono organizzati “Flower Days” nella località di Anna Paulowna con un centinaio di mosaici, opere d’arte e strade e ponti addobbati con fiori. Quest’anno sarà la 65° edizione e si terrà dal 28 aprile al 2 maggio. Tutte le informazioni si possono consultare su: http://www.vvvtopvanholland.nl/en.  

Photo Credit: Massimiliano Cinà

About Francesca Spanò

Giornalista, Autrice Televisiva e Travel Writer. Ha iniziato scrivendo per il giornale L'Ora, la Sicilia, il Giornale di Sicilia per poi approdare a Sky, dove si è dedicata principalmente alla ideazione, scrittura e realizzazione di documentari di viaggio. Nel mondo del web è arrivata nel 2009. Da allora è stata blog manager di goolliver.com, mondoviaggiblog.com, viaggifantastici.com. Collabora con il Messaggero Viaggi, Expedia, Travelglobe, Neos Air-Alpitour, Elle e Starbene.

Leggi anche

Atene Centro culturale della Fondazione Stavros Niarchos 2

Atene: nel futuristico Centro culturale della Fondazione Stavros Niarchos

Atene: nel futuristico Centro culturale della Fondazione Stavros Niarchos5 3 votes Atene, lascia senza fiato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *