venerdì, 24 ottobre 2014
Ultime notizie
Home » Asia » Viaggi di Febbraio: dove andare e dove non andare
Viaggi di Febbraio: dove andare e dove non andare

Viaggi di Febbraio: dove andare e dove non andare

Vota questo articolo

Un mese particolare febbraio: si perché se da un lato in pochi hanno la possibilità di prendersi delle lunghe ferie e quindi volare all’estero alla scoperta di mete tropicali o cariche di monumenti e paesaggi superbi, dall’altro c’è il Carnevale. Insomma un mese di allegria e divertimento quasi ovunque, ma ancora piuttosto freddo soprattutto da noi. Allora che fare? Meglio non allontanarsi e scoprire come si vive la manifestazione carnascialesca nel Belpaese o prendere il primo aereo e scappare via da stress e stanchezza? Noi intanto vi forniamo qualche consiglio sulle mete che è meglio visitare adesso e quelle dove invece è meglio aspettare prima di giungere.

E’ il periodo migliore per:

  • Maldive se dopo il colpo di stato siete disposti a partire
  • Egitto: al Cairo ad esempio ci sono solo due giorni di pioggia previsti in tutto il mese. Certo ultimamente i disordini politici non sono mancati, ma la terra dei faraoni è comunque splendida.
  • Cuba: via libera per l’Avana e Santiago
  • Capo Verde
  • Sri Lanka
  • Yemen
  • Oman
  • Antartide: al momento le temperature restano tra 5 gradi e meno cinque e l’esperienza tra pinguini e ghiaccio è davvero emozionante, freddo a parte.
  • Barbados
  • Canada in alcune zone però. Meglio evitare il Quèbec e Montreal
  • Honduras
  • Sudafrica
  • Colombia
  • Polinesia Francese
  • Repubblica Dominicana

E’ il periodo peggiore per:

  • Islanda
  • Gran Bretagna
  • Paesi Bassi, per il rischio di freddo e pioggia
  • Groenlandia,
  • Malaysia
  • Singapore
  • Giappone

About Link Viaggi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>